Chi Siamo

50 anni di esperienza

Il 9 novembre 1965 abbiamo lanciato una sfida alla gravità.
Da quel giorno siamo cresciuti e, anno dopo anno, abbiamo raggiunto i traguardi che oggi sono la nostra storia. Una storia che vale la pena da raccontare.

1965 Passione per la ricerca di nuove soluzioni, vocazione internazionale e un team vincente: ecco come nasce Effer. Il nome deriva dal latino effero, “sollevare”, riflettendo così la mission di Effer, ma anche degli altri brand che nei successivi trent’anni hanno completato il Gruppo CTE: «datemi un punto di appoggio e solleverò cielo e terra» (Archimede 287 a.C. – 212 a.C.).

img_storia01

1969 Da subito Effer si distingue per la ricerca tecnologica su materiali e componenti, così da presentare, dopo soli quattro anni dalla sua fondazione, la prima gru con momento di sollevamento di 40 ton/metro, E140/40, interamente in acciaio T1-A. Una novità assoluta per l’epoca.

1977 Creata una gru 110 ton/metro munita di radiocomando esclusiva Effer e Bosch, destinata al mercato russo. In quegli anni la più grande gru realizzata non superava le 25 ton/metro.

1986 Nasce la Divisione Marina. Dopo pochi mesi arriva dall’Olanda l’ordine di tre gru di 400 ton/metro con uno sbraccio idraulico di 30 m e un carico in punta di 7,56 ton.

 

1998 Al SAIE di Bologna, Effer presenta la più grande gru per autocarro mai realizzata, con capacità di sollevamento di 200 ton/metro: la 2200, con braccio a 6 sfili idraulici, si completa con un jib 6s, consentendo di raggiungere un’altezza di lavoro di 50 m.

2001 Lancio in esclusiva mondiale dei nuovi bracci con sezione di profilo decagonale, una soluzione brevettata che sfrutta al massimo le doti meccaniche degli acciai ad alto limite di snervamento, diminuendo il peso della gru.

2002 Dall’esperienza e dal genio della divisione R&D Effer nasce il sistema Wind&Drive, che rende immediato il passaggio tra gru al gancio e gru al verricello grazie ai componenti integrati nel sistema che consentono risparmio di tempo, facilità di lavoro, sicurezza e precisione

2005 Effer diventa parte del gruppo CTE, leader nella produzione e commercializzazione di piattaforme aeree ed elevatori per l’edilizia.

2008 Effer presenta le nuove gru 470 e 1355, dotate dell’innovativo dispositivo DMU 3000 PLUS. Brevettato il sistema di stabilizzatori gru “CroSStab”, che aumenta la capacità di carico e la stabilità della gru davanti alla cabina.

2010 Effer applica alla gamma di modelli 305-955 il nuovo sistema PROGRESS assicura il completo controllo della gru e della stabilità del veicolo, ottimizzando le performance in tutte le condizioni di carico.

2013 Nasce “Raise the value”, una vera rivoluzione nel rapporto tra Effer e i propri rivenditori, aprendo un universo di opportunità di crescita per i nostri partner. “La nostra missione è innalzare il valore del lavoro di chi ogni giorno sceglie le gru Effer per lavorare meglio, più veloce e più sicuro.”

50 anni di storia da raccontare per cominciare a scrivere il futuro.

Un ciclo produttivo completo Made in Italy
Effer produce ogni gru interamente all’interno dei 4 stabilimenti italiani (tre a Bologna e uno a Taranto): dal design alla produzione, dalla lavorazioni delle carpenterie di acciaio (taglio laser, saldatura…), alla verniciatura, fino all’assemblaggio e ai test finali.

La libertà di poter scegliere
La gamma Effer va da gru con capacità di sollevamento da 2 a 300 txm per oltre 40 modelli in produzione. Molti sono anche i progetti per gru speciali come la 2655, la 2755 e la 3000, realizzata per operare anche su rotaie. Effer è in grado di soddisfare ogni esigenza di personalizzazione.

Fra terra e mare
Le Gru Marine Effer sono progettate per durare a lungo anche nelle condizioni più difficili tipiche dell’ambiente marino, con 20 modelli dalle 4 alle 275 txm e più di 8 differenti configurazioni. Effer mette a disposizione anche una vasta gamma di applicazioni e accessori.